mercoledì 2 maggio 2012

New entry in my library [10]


Benvenuti ad una nuova puntata della rubrica "New Entry in my Library", inventata da Sara del blog My Caffè Letterario.
Questa rubrica nasce con lo scopo di condividere con voi i miei acquisti, gli omaggi di case editrici o autori e i regali.

Il primo libro che vi mostrerò me l'ha mandato l'autore stesso, Gregorio Giungi, che ringrazio moltissimo!


Titolo: I diari della bicicletta
Autore: Gregorio Giungi
Editore: Gruppo Albatros Il Filo
Anno di pubblicazione: 2011
Formato: Brossura
Pagine: 199
Genere: Narrativa italiana
Prezzo di copertina: €15.90
 
TRAMA

I diari della bicicletta raccontano la vera storia di Enea Milesi. Più che una biografia dal sapore prettamente storico, è un romanzo di avventure che cerca di illustrare i sentimenti del protagonista e l'orrore della guerra. Enea è giovane e, dopo la morte in combattimento del fratello, parte per il fronte nel 1916 con spartana determinazione, distinguendosi per il suo coraggio, nonché per una certa sfacciata fortuna. È la Prima Guerra Mondiale, "Grande Fiera della Carne Umana", combattuta nel caos delle trincee e della disorganizzazione militare italiana. E poi la Seconda, "subita da civile" nella paura viscerale per la propria famiglia e la propria casa. Le Storie di salotto e di trincea mostrano la vita privata ed intima dell'uomo che, con gli amori e i drammi familiari, si snoda attorno ed attraverso le vicende belliche, in cui condivide con i compagni "pane, sangue, pericolo e merda", nell'affresco di un'epoca perduta e nella toccante testimonianza di una generazione che sapeva sorridere davanti alla morte.
 
AUTORE

Gregorio Giungi è nato nel 1961. Conseguita la maturità classica, si è laureato in Scienze Politiche. Intrapresa la carriera militare nell'Esercito come Ufficiale, si è specializzato in Analisi Politico-Militare e Comunicazione di Massa a Fort Bragg, negli Stati Uniti, per poi servire nell'ambito delle Operazioni Speciali NATO dal 2004 al 2010. 
È stato due volte in missione in Afghanistan con ISAF in qualità di esperto in Analisi d'Area e Comunicazione. Nel 2009 ha diretto il Centro Operazioni di Comunicazione di KFOR a Pristina, in Kosovo. 
Attualmente collabora con riviste specializzate in analisi geo-politica, nonché con una conosciuta agenzia internazionale di servizi per la Difesa con sede a Londra.


Questo libro invece è stato un mio acquisto!


Titolo: Il mendicante di sogni
Autrice: Miriam Mastrovito
Editore: La Penna Blu edizioni
Anno di pubblicazione: 2009
Formato: Brossura
Pagine: 144
Genere: Fantasy
Prezzo di copertina: €12.50
 
TRAMA

I sogni racchiudono i desideri, le fantasie e a volte anche le paure degli uomini. Che succederebbe se ne fossimo privati?
È quello che cercherà di impedire Joshua, approdato a Chissà Dove, il magico regno in cui la fata Maya custodiva i sogni prima che il perfido Nergal la depredasse e le strappasse le ali riducendola in fin di vita.
La sua impresa, costellata di splendidi capolavori disegnati sull’asfalto, si intreccia con le indagini del Commissario Zanetti, che lo riterrà un pericoloso serial killer, e con la rinascita di Daniel, un bambino appena uscito dal coma, che ha promesso a Maya, la sua salvatrice, due ali fatte di petali bianchi…
 
AUTRICE

Miriam Mastrovito (Gioia del Colle, 1973). 
Si è laureata in filosofia nel 1997 e gestisce un negozio interamente dedicato al fantasy, di cui è titolare. 
Da sempre coltiva una forte passione per la scrittura e i mondi fantastici, e ha vinto svariati premi letterari. 
Nel 2007 ha pubblicato il suo romanzo d’esordio Gli stessi occhi, la raccolta di poesie Il mio arcobaleno ed il romanzo L’ultimo rap.
Nel 2009 La penna blu Edizioni ha pubblicato il suo romanzo Il mendicante di sogni.
Nel novembre 2011 la casa editrice Zero91 ha pubblicato il suo romanzo fantasy Il mistero dei libri perduti.
Ha collaborato e tuttora collabora con diversi siti letterari e web magazine. 
Attualmente gestisce il blog letterario StrepiTesti
 
Se volete, potete leggere la mia recensione de "Il mistero dei libri perduti" cliccando su questo link
Questo invece è il blog ufficiale dell'autrice: http://miriam-mastrovito.blogspot.it/  


Volevo anche ricordarvi che avete ancora tempo fino al 5 maggio per leggere e commentare i primi quattro capitoli del romanzo "Il precario equilibrio della vita", e avere la possibilità di ricevere in omaggio la raccolta di racconti "D'odio d'amore e d'altro ancora", di Giorgio Marconi.
Tutti i dettagli li trovate QUI 

 

10 commenti:

  1. De La Penna Blu edizioni ho letto i primi due libri della Trilogia dell'Averon di Loredana La Puma: bellissimi! Sto aspettando la pubblicazione del terzo volume.

    Fammi sapere, dopo che avrai letto il libro della Mastrovito. So che è brava e vorrei leggere anch'io qualcosa di suo. ; )

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sicuramente ne pubblicherò la recensione...intanto io ti consiglio "Il mistero dei libri perduti", a me è piaciuto davvero tanto!

      Elimina
    2. Eh, quello è l'altro libro di quest'autrice che vorrei prendere. ; )

      Elimina
  2. Il primo libro mi attira molto. Adoro i romanzi storici :D

    RispondiElimina
  3. Il libro di Gregorio l'ho letto qualche tempo fa.. davvero bello!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, mi ricordo della recensione ^_^

      Elimina
  4. Clody un premio anche per te: http://leggendariamente.blogspot.it/2012/05/un-premio-per-il-blog.html

    Non potevo non ricambiare, scusami..ma il tuo blog è uno di quelli che preferisco davvero:)

    A presto!Bacioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non posso che esserne felicissima!!! Grazie di cuore!!!

      Elimina
  5. Ciao! Nel mio blog c'è un premio per te!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Wow! Un altro premio!!! Grazie, grazie mille!!!

      Elimina

 

blogger templates | Make Money Online