martedì 3 luglio 2012

Teaser Tuesdays [18]


Eccomi qui per il "Teaser Tuesdys", per chi non lo sapesse è la  rubrica a scadenza settimanale inventata da MizB del blog Should Be Reading.

Partecipare è semplice, basta seguire poche regoline:

- prendi il libro che stai leggendo
- aprilo ad una pagina a caso
- trascrivi un breve pezzo, facendo attenzione ad evitare "spoilers"
- riporta titolo e autore del libro

Se volete partecipare potete lasciare il vostro teaser nei commenti!

"Nel mese che seguì, in tutta Lost River fu una gara per offrire a Patsy biscotti, caramelle e tutto il gelato che si riusciva a farle inghiottire. Erano decisi a farla ingrassare il necessario entro la fine di luglio. Ma il vero problema sarebbero stati i soldi. Anche senza  l'onorario del chirurgo, la lunga degenza in ospedale e i mesi di terapia a seguire sarebbero costati più di centomila dollari. Frances e Mildred avevano qualcosa da parte, ma era un'inezia in confronto alla cifra necessaria. La comunità organizzò diverse raccolte di fondi e vicino alla cassa nel negozio di alimentari comparve un grosso vaso con la scritta FONDO PER PATSY."

Tratto da "Mr. Zuppa Campbell il pettirosso e la bambina", di Fannie Flagg

 

11 commenti:

  1. Abituata a obbedire a John, mi avvicinai alla poltrona: per circa tre minuti lui fu occupato a mostrarmi la lingua quanto poteva senza sradicarla. Sapevo che da un momento all'altro mi avrebbe picchiato e, mentre aspettavo il colpo, e stava per assestarmelo, meditavo sulla sua orrenda bruttezza, e credo che me lo leggesse in faccia, perché d'improvviso, senza parlare, colpì in fretta e duramente. Io barcollai e, nel riprendere equilibrio, indietreggiai di un passo o due dalla sua poltrona.

    Jane Eyre, di Charlotte Bronte (p. 11)

    RispondiElimina
  2. " Il treno rallentò. <> mi chiese la mamma.
    <> Mi avvicinai al portellone. Quando il treno si fermò aspettai il rumore. Stivali e suoni metallici. Il portellone si spalancò di scatto.
    <> sbraitò l'agente dell'NKVD "

    Ruta Sepetys, Avevano spento anche la luna, p. 64.

    RispondiElimina
  3. Molto carino!! Voglio leggerlo anche io questo libro :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io lo sto divorando! E' davvero bello!

      Elimina
  4. "la prossima volta che vuoi salvare un libro, salvarlo davvero,non rischiare la vita. Me lo dici e ti porto in un posto segreto dove i libri non muoiono mai e dove nessuno può distruggerli" -"e che posto è?"- -"ogni cosa a suo tempo amico mio. ogni cosa a suo tempo"
    (Il gioco dell'angelo, Carlos Ruiz Zafòn, pag.58)

    RispondiElimina
  5. Di tanto in tanto nella vita accadono cose che non riusciamo a capire perché non abbiamo mai visto nulla di simile. Il nipote dell'imperatore mi aveva certamente colpito a quel modo; e così fece il Presidente. Dopo che mi ebbe tolto il pietrisco e asciugato le lacrime, con un dito sollevò il viso.
    (Memorie di una geisha, Arthur Golden pag.149)

    RispondiElimina
  6. @Terry, Cri, Andrea e Claudia: grazie a tutti per i vostri teaser!!!

    RispondiElimina
  7. "Se tu non mi avessi lasciato, probabilmente non mi sentirei così. Il tuo allontanarti da me è stata la cosa migliore che tu abbia fatto... per noi. Mi ha fatto capire quanto ti volessi. solo te. E quando dico che ti vorrei in tutti i modi possibili, lo intendo davvero".
    (Cinquanta sfumature di nero, E.L. James, p. 369)

    RispondiElimina

 

blogger templates | Make Money Online